1. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE;

L’ANNO DUEMILAUNDICI, ADDÍ 25  DEL MESE DI     OTTOBRE, ALLE ORE 18,30 NEI LOCALI SOCIALI, IN  II^  CONVOCAZIONE,  SI E’ RIUNITO IL CONSIGLIO DIRETTIVO  PER DISCUTERE E DELIBERARE IL SEGUENTE

O. D. G

1. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE;


SONO PRESENTI I SEGUENTI CONSIGLIERI: 

* RAMPULLA SANTO   
* TORCIVIA SANTINO
* PATTI GIUSEPPE
* AMATO GIUSEPPE
* PATTI GIOVANNI
* BOSCIA SEBASTIANO
* MUGAVERO ROCCO
* GIANGARDELLA ROSARIO
* GIANGARDELLA CALOGERO
* LOIACONO CALOGERO

ALLE ORE 18,40  IL PRESIDENTE CONSTATATO IL NUMERO LEGALE DICHIARA APERTA LA SEDUTA.


1. PUNTO  -  IL PRESIDENTE INVITA IL SOCIO CIAVIRELLA GIUSEPPE AD ESPORRE I FATTI  RIGUARDANTE IL PERIODO 2004 QUANDO EGLI STESSO ERA PRESIDENTE DEL SODALIZIO E LO STESSO FIRMO’ IN NOME E PER CONTO DELLA SOCIETA’ OPERAIA UN CONTRATTO DI FORNITURA DI CIALDE DI CAFFE’ PIU’ UNA MACCHINA DA CAFFE’ (COPIA DELLO STESSO VIENE ALLEGATO ALLA DELIBERA).
IL SOCIO CIAVIRELLA DOPO AVER FATTO UNA BREVE PREMESSA ESPONE I FATTI IN UNA D ICHIARAZIONE SCRITTA E, LA STESSA, VIENE ALLEGATA ALLA DELIBERA. NELLO STESSO TEMPO IL PRESIDENTE RAMPULLA  FA PRESENTE AL SOCIO CIAVIRELLA CHE E’ VERO CHE IL SOTTOSCRITTO ERA VICE PRESIDENTE ALL’EPOCA DEI FATTI, MA E’ PUR VERO CHE NON C’E TRACCIA NEI REGISTRI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DEL 2004 DI UNA DELIBERAZIONE CHE POTESSE AUTORIZZARE IL PRESIDENTE DI ALLORA A FIRMARE UN CONTRATTO COSI’ COME LO PREVEDE LO STATUTO (ART. 39 LETTERA J). LA STESSA TESI VIENE CONFERMATA DALL’ATTUALE CONSIGLIERE MUGAVERO (CONSIGLIERE ALL’EPOCA DEI FATTI).
ENTRA IN SALA IL SOCIO AZZOLINA DANIELE IL QUALE DOPO UN AMPIA ESPOSIZIONE DEI FATTI DICHIARA DI NON AVERE GROSSE RESPONSABILITA’ IN MERITO, IN QUANTO I CONTRATTI FIRMATI VANNO RISPETTATI, MA SI ASSUME LA RESPONSABILITA’ DI AVER VENDUTO DIETRO MANDATO DELL’ALLORA PRESIDENTE UN CERTO NUMERO DI CIALDE DI PROPRIETA’ DELLA SOCIETA’ OPERAIA PER UN IMPORTO PARI AD EURO 150,00. LO STESSO DICHIARA CHE QUESTA SOMMA E’ A DISPOSIZIONE DELLA SOCIETA’ OPERAIA, INOLTRE LO STESSO DICHIARA CHE QUESTA VENDITA DI CIALDE E’ STATA FATTA PERCHE’ LA MACCHINA DEL CAFFE’ DOPO QUALCHE GIORNO SI E’ GUASTATA E QUINDI IL CIAVIRELLA LO AVEVA ESORTATO NON SOLO DI RISPEDIRE LA MACCHINA AL MITTENTE MA ANCHE DI VENDERE IL PRIMO PACCO DI CIALDE CHE ERA ARRIVATO INSIEME ALLA MACCHINA. A QUESTO PUNTO IL SOCIO AZZOLINA DICHIARA CHE LE RATE ANDAVANO PAGATE COSI’ COME PREVEDEVA IL CONTRATTO ED AGGIUNGE CHE LA MACCHINA DEL CAFFE’ NON E’ PIU’ ARRIVATA NEL NOSTRO SODALIZIO PERCHE’ NON SONO STATI PAGATI I BOLLETTINI SEGUENTI.
A QUESTO PUNTO IL CONSIGLIO DIRETTIVO VISTA L’IMPORTANZA DELL’ARGOMENTO, DECIDE DI AUTORIZZARE IL PRESIDENTE RAMPULLA A CONTATTARE IL NOSTRO LEGALE AVV. GERBINO, E LO STESSO ANALIZZANDO LA DOCUMENTAZIONE IN NOSTRO POSSESSO E VEDENDO LA COPIA DEL CONTRATTO FIRMATO DALL’ALLORA PRESIDENTE,  CI CONSIGLIA IL PAGAMENTO DELLA SOMMA RICHIESTA, SALVO SUCCESSIVA AZIONE DI RIVALSA.
IL PRESIDENTE A TUTELA DELLA SOCIETA’ OPERAIA DECIDE DI METTERSI IN CONTATTO CON LO STESSO  STUDIO ESDRA E PROPONE IL PAGAMENTO DI UN SALDO A STRALCIO. LO STESSO STUDIO VISTE LE BUONE INTENZIONI DI PAGARE ACCORDA UN SALDO A STRALCIO PER EURO 350,00 DA PAGARE NECESSARIAMENTE ENTRO VENERDI’ 28/10/2011.
A QUESTO PUNTO IL CONSIGLIO DIRETTIVO LODANDO L’AZIONE FATTA DAL PRESIDENTE RAMPULLA A TUTELA DELL’IMMAGINE DEL NOSTRO SODALIZIO DECIDE ALL’ UNANIMITA’ DI DELIBERARE LO STANZIAMENTO DELLA SOMMA DI EURO 350,00 PER IL SALDO DEL DEBITO DA PAGARE.
NELLO STESSO TEMPO CONSIDERATO CHE DAI CHIARIMENTI FORNITI DAL SOCIO CIAVIRELLA GIUSEPPE NON SI EVINCONO MOTIVI TECNICO – GIURIDICI CHE GIUSTIFICHINO LA PRETESA DELLA DITTA GE.CO. SRL E CHE HANNO IMPOSTO ALLA SOCIETA’ OPERAIA DI CORRISPONDERE QUANTO RICHIESTO, IL CONSIGLIO DIRETTIVO  CON VOTAZIONE A MAGGIORANZA (ASTENUTO IL CONSIGLIERE MUGAVERO ROCCO) INVITA IL SOCIO CIAVIRELLA GIUSEPPE A RISARCIRE LA SOMMA  DI   €. 350,00  ALLA SOCIETA’ OPERAIA ENTRO IL TERMINE DI GG. 10 A DECORRERE DALLA PUBBLICAZIONE DELLA DELIBERA, ED INOLTRE VISTE ALCUNE EVIDENTI VIOLAZIONI STATUTARIE SI RISERVA DI PRENDERE PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI.
CHIEDE ED OTTIENE LA PAROLA IL CONSIGLIERE SANTINO TORCIVIA CHE DICHIARA QUANTO SEGUE:” MI RAMMARICO PER LE VOCI MESSE IN GIRO DA ALCUNI SOCI TENDENTI A COLPIRE CHI SVOLGE DIGNITOSAMENTE ATTIVITA’ SODALIZIA, COMPROMETTENDONE SOPRATTUTTO ANCHE L’ATTIVITA’ SERENA E RICREATIVA. SOLAMENTE CHI NON HA A CUORE LE SORTI DELLA SOCIETA’ OPERAIA PUO’ CREARE QUESTO CLIMA INTIMIDATORIO A POCHI MESI DALL’ELEZIONE DEL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO.”
ALLE ORE 20,30 NON ESSENDOCI ALTRO DA DISCUTERE,IL PRESIDENTE DICHIARA SCIOLTA LA SEDUTA.
RISULTA ASSENTE GIUSTIFICATO  IL  CONSIGLIERE   MESSINA CALOGERO.

S.STEFANO DI CAMASTRA, li’ 31/10/2011



IL SEGRETARIO                                                                                   IL PRESIDENTE
(Calogero GIANGARDELLA)                                                                (Santo RAMPULLA)