1. Autorizzazione del Presidente per contrattazione Bar Società( art. 3 – Rinnovo/Recesso contratto di locazione 221 del 28/giu 2011);
2. Termini di affidamento lavori di Tinteggiatura locali;
3. Presentazione dimissioni Consiglieri;
4. Mozione di sfiducia al Presidente Società Operaia (richiesta Firmata da 6 Consiglieri);
5. Eventuale elezione alla carica di Presidente della Società Operaia (richiesta Firmata da 6 Consiglieri).

Delibera numero 09/2012
Del Consiglio Direttivo  della “SOCIETA’ OPERAIA MS”.
L’anno duemiladodici addì  quindici del mese di  Marzo in S.Stefano di Camastra, via Rosario, n° 24 , presso la sede sociale , alle ore 18,30, si è costituito il Consiglio Direttivo della Società Operaia MS, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1. Autorizzazione Presidente per contrattazione Bar Società
(art. 3 – Rinnovo/Recesso contratto di locazione 221 del 28/giu 2011);
2. Termini di affidamento lavori di Tinteggiatura locali.-;
3. Presentazione dimissioni Consiglieri;
4. Mozione di sfiducia al Presidente Società Operaia (richiesta Firmata da 6 Consiglieri)
5. Eventuale elezione alla carica di Presidente della Società Operaia (richiesta Firmata da 6 Consiglieri).

Assume la presidenza il sig. Mascari Tommaso, il quale constatata la regolarità delle comunicazioni dell’avviso di convocazione e il numero legale dei Consiglieri,
Presenti:
Mascari     Tommaso               
Torcivia     Santo                   
Piscitello     Raimondo               
Cianciolo    Giuseppe               
Boscia    Sebastiano           
Patti        Giovanni           
Amoroso    Alessandro       
Ciavirella    Giuseppe           
Turdo    Luigi               
Arcidiacono Sebastiano               
Mugavero    Rocco                   

Assente giustificato, Mugavero R. , Assente Boscia S..
Con la presenza di 9 su 11 Consiglieri,  aventi diritto di voto, alle ore 18,35, il Presidente dichiara valida la seduta di Consiglio e chiama

il sig. Piscitello Raimondo a fungere da segretario.
Alle ore 18,45 entra il Consigliere Boscia S..
Si passa così a trattare il 1° punto all’ O.D.G;
Il Presidente in merito al primo punto, esprime la necessità di adeguare il contratto di affidamento Bar, secondo le esigenze del sodalizio

e pertanto chiede l’autorizzazione a recedere dal contratto in essere, in applicazione dell’art 3 dello stesso contratto 3 mesi prima della

scadenza, prevista per il 30 Giugno 2012. A seguito chiarimenti a cui partecipano diversi consiglieri, precisa che dopo la stesura del nuovo

contratto, saranno invitati tutti i soci aventi i requisiti necessari per la conduzione del bar.
Viene messa ai voti la richiesta e con 7 voti favorevoli e 3 sfavorevoli (Ciavirella – Arcidiacono – Turdo) si approva.
2° punto all’ O.D.G
Viene fatto presente che come ormai da tradizione, alla fine del Carnevale si programma la tinteggiatura dei locali e pertanto il Presidente

chiede ai Consiglieri di esprimersi in merito. A tale proposito il Consigiere Ciavirella Giuseppe dichiara di essere a favore per l’ affidamento

lavoro di tinteggiatura dei locali a ditte o artigiani che siano iscritti alla Camera di Commercio. Eventuali altre forme di affidamento si

dispensa di eventuali incidenti nei locali sociali. Il presidente fa presente che si sta predisponendo un capitolato relativo ai lavori, che

sarà sottoposto all’interesse di tutti i Soci provvisti di requisiti tecno-professionali.
Dopo discussione fra i consiglieri, viene messa ai voti la proposa e con 7 voti favorevoli e 3 contrari ( Ciavirella – Arcidiacono e Turdo)

Viene dato mandato al Presidente di provvedere all’affidamento nei termini di legge.
Al 3° punto dell’O.D.G. viene portata a conoscenza la  volontà del Consigliere Boscia di dimettersi da Economo del sodalizio. Il Presidente,

dopo aver chiarito alcuni aspetti personali con il Consigliere, invita lo stesso a recedere da tale decisione e invita i Consiglieri a non accettare

la richiesta. Il Consiglio con 6 voti favorevoli e 3 Astenuti ( Ciavirella – Arcidiacono – Turdo ), respinge la richiesta di dimissioni.
Per quanto riguarda il 4 ° e 5° punto Il Presidente chiarisce alcuni aspetti statutari e evidenzia come anticipato a mezzo lettera indirizzata ai

Consiglieri, che la richiesta inoltrata da 6 Consiglieri (Arcidiacono  S. – Boscia S. – Ciavirella G.  – Mugavero R. – Patti G. -  Turdo L. ),di sfiducia

al Presidente, non può essere presa in considerazione in quanto illegale sia per lo statuto che per il codice civile, ciò nonostante è disposto ad

ascoltare le motivazioni che hanno comportato la richiesta. A tal proposito si apre un informale dibattito con la partecipazione di tutti i Consiglieri presenti.
A conclusione della discussione il Consigliere Torcivia Santino, per porre fine alle gratuite illazioni circolate, esprime piena soddisfazione e

fiducia nei confronti del Presidente, del quale ne  condivide pienamente l’operato fino a oggi evidenziato, riconoscendogli capacità gestionali e

concretezza. Alle suddette dichiarazioni del Consigliere, si associano i Consiglieri Amoroso, Cianciolo, Piscitello e Patti. 
Alle ore 19,30 il Presidente ringrazia i presenti e dichiara chiuso il Consiglio del 15/02/2012.  

Il segretario                                                          Il presidente
Piscitello Raimondo                                                  Mascari Tommaso