O- D. G.
1. Dimissioni Cariche Sociali;
2. Sfiducia al Presidente;
3. Elezione del  Presidente;
4. Elezioni Cariche Sociali.

L’anno duemiladodici, addì sette del mese di Agosto, in S. Stefano di Camastra, nei Locali Sociali della Società Operaia, alle ore 18.00, si è riunito il Consiglio Direttivo per discutere e deliberare sul seguente
O- D. G.
1. Dimissioni Cariche Sociali;
2. Sfiducia al Presidente;
3. Elezione del  Presidente;
4. Elezioni Cariche Sociali.
Sono presenti i Sigg.ri Consiglieri: Torcivia Santino, Patti Giovanni, Boscia Sebastiano, Amoroso Alessandro, Cianciolo Giuseppe, Turdo Luigi, Arcidiacono Sebastiano, Ciavirella Giuseppe, Piscitello Raimondo.
Assenti ingiustificati: Mascari Tommaso, Mugavero Rocco.
Sono Presenti in sala, i componenti del Collegio dei Probiviri, Presidente Avv. Patti Giuseppe, Segretario Famularo Salvatore.
Presiede la seduta il Consigliere anziano, Sig. Patti Giovanni, il quale nomina il Sig. Piscitello Raimondo a fungere da Segretario.
Alle ore 18.15 circa, il  Consigliere anziano, constatato il numero legale degli intervenuti, dichiara aperta la seduta.
Alle ore 18.20 entra il Consigliere Mugavero Rocco scusandosi per il ritardo.
Il Consigliere Patti Giovanni, comunica ai presenti che la riunione di che trattasi, è la conseguenza di una decisione adottata dal Collegio dei Probiviri giusta delibera n. 7 del 27/07/2012, a seguito del ricorso presentato in data 24/07/2012 da n. 10 Consiglieri avente come oggetto la richiesta di auto convocazione del Consiglio Direttivo, ed indirizzata a tutti i Consiglieri del Sodalizio, ivi compreso il Presidente Sig. Mascari Tommaso.
Precisa inoltre, che le motivazioni della predetta richiesta di auto convocazione del Consiglio, erano chiaramente state scritte in una lettera aperta indirizzata ai Soci del Sodalizio, in data 04/07/2012 con il n. di protocollo 37/2012.
A questo punto, si passa a discutere il 1° punto posto all’o.d.g. – Dimissioni Cariche Sociali;
Il Sig. Patti Giovanni comunica al Consiglio Direttivo che tutto l’Ufficio di Presidenza ha rassegnato le proprie dimissioni, lo stesso, in data 01/06/2012 mentre gli altri componenti in data 18/06/2012, chiede quindi che le suddette dimissioni vengano ratificate dal Consiglio Direttivo.
Posto ai voti l’accettazione delle dimissioni, vengono accettate all’unanimità dei presenti con voto palese.

Si passa a discutere il 2° punto all’o. d. g. – Sfiducia al Presidente;
Chiede ed ottiene la parola il Consigliere Torcivia Santino, il quale espone le ragioni e le motivazioni  della sfiducia al Presidente Mascari Tommaso. Lo stesso, precisa che il percorso iniziato con la lista “Democrazia Operaia” doveva rappresentare una svolta democratica, con la partecipazione di tutti i Soci alla vita del Sodalizio, prendendo le decisioni in comune accordo fra tutti i Consiglieri, indipendentemente dalle cariche Sociali assunte, compreso il Presidente, e di avere rispetto per gli Organi Sociali ivi compreso i componenti, quali che siano Consiglieri o componenti del Collegio dei Probiviri. Ma, continua ancora il Consigliere Torcivia, alcune decisioni prese autonomamente dal Presidente, senza consultare il Consiglio Direttivo e neanche l’Ufficio di Presidenza, hanno inclinato il rapporto di fiducia amministrativa con lo stesso Presidente, tanto da far decidere 10 Consiglieri a chiedere l’auto convocazione per un dibattito civile e democratico per la risoluzione dei problemi.
Considerato che il Presidente Mascari Tommaso, non ha ritenuto di adempiere a quanto richiesto dai Consiglieri, si è dovuti arrivare a questa spiacevole situazione, proponendo al Consiglio Direttivo la sfiducia allo stesso.
A questo punto, chiede ed ottiene la parola il Consigliere Ciavirella Giuseppe, il quale dichiara di non voler intervenire su questo argomento dal momento che si è imposto di non parlare onde non turbare ulteriormente il clima e in considerazione che risulta assente l’interessato.
Si associa alle parole del Consigliere Ciavirella, anche il Consigliere Boscia Sebastiano.
Si passa quindi alla votazione per scrutinio segreto per la sfiducia al Presidente Mascari Tommaso.
Il Consigliere Patti Giovanni, nomina due scrutatori nelle persone dei Consiglieri Turdo Luigi e Boscia Sebastiano.
Ultimata la votazione, risulta che n. 10 Consiglieri hanno votato all’unanimità per la sfiducia al Presidente Mascari Tommaso.
Si passa a discutere il 3° punto all’o. d. g.- Elezione del Presidente.
Chiede ed ottiene la parola il Consigliere Ciavirella Giuseppe, il quale dichiara che per il bene del Sodalizio,si deve dare continuità amministrativa, rasserenando gli animi di tutti e nel dimostrare ancora una volta la propria collaborazione propone per la carica di Presidente del Consigliere Torcivia Santino.
Il Consigliere Patti Giovanni invita i Consiglieri a votare l’elezione del nuovo Presidente della Società operaia.
Concluso lo sfoglio, la votazione risulta essere così:
TORCIVIA SANTINO VOTI 10.
Il Consigliere Patti Giovanni, visto l’esito delle votazioni, proclama eletto quale Presidente della Società Operaia il Consigliere Torcivia Santino, al quale rivolge gli auguri di un buon lavoro per il bene di tutto il Sodalizio.
Assume la presidenza il nuovo Presidente, Sig. Torcivia Santino, il quale ringrazia tutti i Consiglieri per la fiducia ripostagli e, rivolgendosi a tutti i presenti, cita l’articolo 21 dello Statuto Sociale, il quale recita testualmente: “Tutti i Soci sono tenuti ad osservare scrupolosamente le norme del presente Statuto, le deliberazioni dell’Assemblea dei Soci, del Consiglio Direttivo, del Collegio dei Probiviri”. Lo stesso afferma che il Presidente della Società operaia non può assolvere da solo il proprio mandato senza la collaborazione dei Consiglieri. Il Presidente continuando il suo discorso si sofferma anche sulle condizioni amministrative del Sodalizio, che, a causa delle dimissioni dell’ufficio di Presidenza, è rimasto inattivo ed inoperoso. Lo stesso si augura di poter recuperare il tempo perduto, auspicando un proficuo lavoro e riportando alla normalità la gestione del Sodalizio.
Si passa quindi a discutere il 4° punto all’o. d. g. – Elezioni cariche Sociali.
Il Presidente propone alla carica di Vice Presidente il consigliere Patti Giovanni.
Si passa alle votazioni.
Dalle votazioni, si evince quanto segue:
PATTI GIOVANNI VOTI 10.
Il Presidente, visto l’esito delle votazioni, proclama eletto alla carica di V. Presidente, il Consigliere Patti Giovanni.
Il Presidente propone alla carica di Segretario il Consigliere Piscitello Raimondo.
Si passa alle votazioni.
Dalle votazioni, si evince quanto segue:
PISCITELLO RAIMONDO VOTI 10.
Il Presidente, visto l’esito delle votazioni, proclama eletto alla carica di Segretario il Consigliere PISCITELLO RAIMONDO.
Il Presidente, propone alla carica di Economo il Consigliere Boscia Sebastiano.
Si passa alle votazioni.
Dalle votazioni, si evince quanto segue:
BOSCIA SEBASTIANO  VOTI 10.
Il Presidente, visto l’esito delle votazioni, proclama eletto alla carica di Economo il Consigliere BOSCIA SEBASTIANO.
Il Presidente propone alla carica di Sindaco di Vigilanza, il Consigliere Arcidiacono Sebastiano.
Si passa alla votazione.
Dalle votazioni si evince quanto segue:
ARCIDIACONO SEBASTIANO VOTI 9
SCHEDE BIANCHE 01.
Il Presidente,visto l’esito delle votazioni, proclama eletto alla carica di Sindaco di Vigilanza il Consigliere ARCIDIACONO SEBASTIANO.
Il Presidente, propone alla carica di Sindaco di Mutuo Soccorso, il Consigliere Amoroso Alessandro.
Si passa alle votazioni.
Dalle votazioni si evince quanto segue:
AMOROSO ALESSANDRO VOTI 9.
SCHEDE BIANCHE 01.
Il Presidente, visto l’esito delle votazioni, proclama eletto alla carica di Sindaco di Mutuo Soccorso il Consigliere AMOROSO ALESSANDRO.
Il Presidente propone alla carica di Cassiere, il Consigliere Cianciolo Giuseppe.
Si passa alle votazioni.
Dalle votazioni si evince quanto segue:
CIANCIOLO GIUSEPPE VOTI 9.
SCHEDE BIANCHE 01.
Il Presidente, visto l’esito delle votazioni, proclama eletto alla carica di Cassiere, il Consigliere CIANCIOLO GIUSEPPE.
Esauriti i punti posti all’ordine del giorno, il Presidente, ringraziando per la presenza e per il lavoro svolto i componenti del Collegio dei Probiviri, dichiara sciolta la seduta alle ore 18.50.
S. Stefano di Camastra, 08/08/2012

Il Segretario                                                                     Il Presidente
Piscitello Raimondo                                                      Torcivia Santino