1. BILANCIO PREVENTIVO CARNEVALE 2013;
2. REGOLAMENTO CARNEVALE 2013;
3. RIAMMISSIONE SOCI RADIATI;
4. RADIAZIONE SOCI MOROSI;
5. PROPOSTA INSERIMENTO NUOVO ARTICOLO STATUTO SOCIALE;
6. VARIE ED EVENTUALI.

L’ANNO DUEMILADODICI, ADDÍ 19 DEL MESE DI     DICEMBRE, ALLE ORE 18,30 NEI LOCALI SOCIALI, IN  II^  CONVOCAZIONE,  SI E’ RIUNITO IL CONSIGLIO DIRETTIVO  PER DISCUTERE E DELIBERARE IL SEGUENTE

O. D. G

1. BILANCIO PREVENTIVO CARNEVALE 2013;
2. REGOLAMENTO CARNEVALE 2013;
3. RIAMMISSIONE SOCI RADIATI;
4. RADIAZIONE SOCI MOROSI;
5. PROPOSTA INSERIMENTO NUOVO ARTICOLO STATUTO SOCIALE;
6. VARIE ED EVENTUALI.

SONO PRESENTI I SEGUENTI CONSIGLIERI: 

* TORCIVIA SANTINO
* PATTI GIOVANNI   
* BOSCIA SEBASTIANO
* AMATO SOTTOSANTI CALOGERO
* CIAVIRELLA GIUSEPPE
* CIANCIOLO GIUSEPPE
* PISCITELLO RAIMONDO
* ARCIDIACONO SEBASTIANO

RISULTANO  ASSENTI  I CONSIGLIERI AMOROSO, TURDO (INGIUSTIFICATO) E MUGAVERO.
ALLE ORE 18,40 CONSTATATO IL NUMERO LEGALE , IL PRESIDENTE DICHIARA APERTA LA SEDUTA.

1° PUNTO O.D.G. – IL PRESIDENTE SOTTOPONE AL CONSIGLIO DIRETTIVO IL BILANCIO PREPARATO DALL’UFFICIO DI PRESIDENZA, RELATIVO AL CARNEVALE 2013.
ALLE ORE 18,50 ENTRA IN SALA IL CONSIGLIERE MUGAVERO.
ALLE ORE 19,00 ENTRA IN SALA IL CONSIGLIERE AMOROSO.
DOPO AMPIA DISCUSSIONE, IL BILANCIO (COPIA DEL QUALE VIENE ALLEGATA ALLA PRESENTE DELIBERA)  VIENE MESSO AI VOTI ED APPROVATO ALL’UNANIMITA’.

2°PUNTO O.D.G. - VIENE APPROVATO ALL’UNANIMITA’ IL REGOLAMENTO CARNEVALE 2013, DI CUI UNA COPIA VIENE ALLEGATA ALLA PRESENTE DELIBERA.

3° PUNTO ALL’O.D.G. – SU SEGNALAZIONE DELL’ECONOMO, POICHE’ IN REGOLA CON I PAGAMENTI, VIENE RIAMMESSO IL SOCIO PATTI MARIO.

4° PUNTO O.D.G. – SEMPRE SU SEGNALAZIONE DELL’ECONOMO, IN RIFERIMENTO ALL’ART. 22 DELLO STATUTO SOCIALE, VIENE RADIATO IL SOCIO NATOLI GIUSEPPE.

5° PUNTO O.D.G. – IL PRESIDENTE PROPONE AI CONSIGLIERI DI INSERIRE NELL’ATTUALE  STATUTO SOCIALE,  L’ART. 66 DELLO STATUTO PRECEDENTE, CHE CITA TESTUALMENTE: “ IL SOCIO COLPITO DI SANZIONI DISCIPLINARI DEFINITIVE, DOVRA’ SOTTOSTARE AD ESSE. IN NESSUN CASO POTRA’ FAR VALERE LE SUE RAGIONI PERSONALI AL DI FUORI DELLA SOCIETA’”.
LA PROPOSTA  MESSA AI VOTI ED APPROVATA ALL’UNANIMITA’, VERRA’ INSERITA ALL’O.D.G. DELLA PROSSIMA ASSEMBLEA DEI SOCI, PER DELIBERARNE IN MERITO.
A QUESTO PUNTO IL PRESIDENTE PORTA IN VISIONE DEI CONSIGLIERI UNA LETTERA RICEVUTA DAL CONSIGLIERE CIAVIRELLA (DI CUI SI ALLEGA COPIA) ED INDIRIZZATA ANCHE AI SOCI.
CONSIDERATO L’ARGOMENTO MOLTO INTERESSATE, IL CONSIGLIO DIRETTIVO  SI RISERVA DI TRATTARE LA QUESTIONE QUANTO PRIMA, ANCHE CON LA PROGRAMMAZIONE DI UN INCONTRO / DIBATTITO CON I SOCI, PER CHIARIRE GLI ASPETTI DELL’ART. 23 DEL D.L. 179 DEL 18/10/2012.  

NELLE VARIE ED EVENTUALI, IL PRESIDENTE COMUNICA  CHE GIORNO 23/12/12 IL CONSIGLIO DIRETTIVO INCONTRERA’ I SOCI PER FESTEGGIARE  IL SANTO NATALE. ALLE ORE 20,00 IL PRESIDENTE DICHIARA SCIOLTA LA SEDUTA.
S. STEFANO DI CAMASTRA. 24/12//12

IL SEGRETARIO                                                     IL PRESIDENTE

PISCITELLO RAIMONDO                                          SANTINO TORCIVIA