L’ANNO DUEMILAQUINDICI, ADDÍ 07 DEL MESE DI GENNAIO, ALLE ORE 18:30 NEI LOCALI SOCIALI, IN  II°  CONVOCAZIONE,  SI E’ RIUNITO IL CONSIGLIO DIRETTIVO  PER DISCUTERE E DELIBERARE IL SEGUENTE

O. D. G.

  1. RIAMMISSIONE SOCI RADIATI;
  2. RENDICONTO TRIMESTRALE LUGLIO / SETTEMBRE 2014;
  3. CARNEVALE 2015;
  4. PROPOSTA CONSIGLIERE BOSCIA S. PER ORGANIZZAZIONE FESTA S. NICOLA;
  5. VARIE ED EVENTUALI.

SONO PRESENTI I SEGUENTI CONSIGLIERI: 

  • TORCIVIA SANTINO   
  • BOSCIA SEBASTIANO
  • CIANCIOLO GIUSEPPE
  • FAMULARO SANTINO
  • PISCITELLO RAIMONDO
  • SALAMONE FRANCESCO
  • FURFARI FLAVIO
  • CUPANI SEBASTIANO

RISULTANO ASSENTI  GIUSTIFICATI I CONSIGLIERI MESSINA CALOGERO, MUGAVERO GIUSEPPE E SOTTOSANTI SALVATORE.

ALLE ORE 18:45 CONSTATATO IL NUMERO LEGALE , IL PRESIDENTE DICHIARA APERTA LA SEDUTA.

1° PUNTO – RIAMMISSIONE SOCI RADIATI.

SU SEGNALAZIONE DELL’ECONOMO PISCITELLO, VENGONO RIAMMESSI I SOCI LO IACONO DOMENICO, GAGLIANO SALVATORE FU ANTONINO E MOLLICA VINCENZO.

2° PUNTO – RENDICONTO TRIMESTRALE LUGLIO / SETTEMBRE 2014.

ALL’UNANIMITA’, IL CONSIGLIO DIRETTIVO APPROVA IL RENDICONTO RELATIVO AL III° TRIMESTRE 2014 (COPIA SI ALLEGA ALLA PRESENTE DELIBERA).

 

3° PUNTO – CARNEVALE 2015

IL PRESIDENTE DA’ LETTURA DELLA BOZZA DEL BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DEL BUFFET DI CARNEVALE.

DOPO LE MODIFICHE CONCORDATE INSIEME AI CONSIGLIERI, IL BANDO VIENE APPROVATO ALL’UNANIMITA’ (COPIA SI ALLEGA ALLA PRESENTE DELIBERA).

INOLTRE IL DIRETTIVO, NELLA RICORRENZA DEL 150° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE DEL NOSTRO SODALIZIO, DECIDE ALL’UNANIMITA’ DI ORGANIZZARE “LA SFILATA DEL CARNEVALE MORTO”

.

4° PUNTO – PROPOSTA CONSIGLIERE BOSCIA PER ORGANIZZAZIONE FESTA S. NICOLA.

IN MERITO ALLA PROPOSTA DEL CONSIGLIERE BOSCIA, IL CONSIGLIO DIRETTIVO ALL’UNANIMITA’ DECIDE QUANTO SEGUE:

- ORGANIZZARE OGNI 6 DICEMBRE I FESTEGGIAMENTI;

- TALE COMPITO E’ UN OBBLIGO DEL CONSIGLIO DIRETTIVO CHE POTRA’ ESSERE COADIUVATO  DA SOCI DISPONIBILI;

- NELL’ORGANIZZAZIONE DEI FESTEGGIAMENTI E’ ASSOLUTAMENTE VIETATO ATTINGERE SOMME DALLE CASSE SOCIALI.

IL PUNTO IN QUESTIONE VERRA’ INSERITO ALL’O.D.G. DELLA PROSSIMA ASSEMBLEA DEI SOCI.

NELLE VARIE ED EVENTUALI IL PRESIDENTE COMUNICA AI CONSIGLIERI CHE QUANTO PRIMA CHIUDERA’ IL LIBRETTO BANCARIO (DOVE SONO DEPOSITATE LE SOMME RELATIVE AL T.F.R. ACCANTONATO DEI DIPENDENTI) PRESSO LA BANCA SVILUPPO, POICHE’ TASSATI DAL 2013 IN POI PER UN IMPORTO DI EURO 100,00 ANNUI (IMPOSTA DI BOLLO).

PROVVISORIAMENTE IL LIBRETTO BANCARIO VERRA’ TRASFORNMATO IN UN ASSEGNO CIRCOLARE INTESTATO AL SODALIZIO, ESENTE DA QUALSIASI SPESA. DOPODICHE’ IL CONSIGLIO DIRETTIVO, VALUTERA’ LA SOLUZIONE MIGLIORE PER DEFINIRE LA QUESTIONE.

 

ALLE ORE 20:20 NON ESSENDOCI ALTRO DA DISCUTERE, LA SEDUTA VIENE SCIOLTA.

S. STEFANO DI CAMASTRA, 10/01/2015

IL SEGRETARIO                                                  IL PRESIDENTE

 

(SANTINO FAMULARO)                                      (SANTINO TORCIVIA)