1. LETTURA E APPROVAZIONE VERBALE SEDUTA PRECEDENTE 18/12/2009 ;

2. RICHIESTA UDIENZA SOCIO PULVINO SALVATORE ;

3. EVENTUALE ACCETTAZIONE SOCI;

4. EVENTUALE DIMISSIONI SOCI ;

5. REGOLAMENTO ORARIO INTERNET POINT ;

6. CONCESSIONE LOCALI SEGRETERIA CORESI. REGOLAMENTAZIONE ;

7. MODIFICA DELIBERA N°26 PUNTO 3 ;

8. ISTITUZIONE DI UNA CORONA DI FIORI PER EVENTI LUTTUOSI SOCI TEMPORANEI. REGOLAMENTAZIONE ;

9. VARIE ED EVENTUALI ;

 

SONO PRESENTI I SEGUENTI CONSIGLIERI:

· RAMPULLA SANTO

· GIANGARDELLA CALOGERO

· GIANGARDELLA ROSARIO

· TORCIVIA SANTINO

· BOSCIA SEBASTIANO

· MORELLO SEBASTIANO

· AMATO GIUSEPPE

· PATTI GIUSEPPE

· PATTI GIOVANNI

· LO IACONO CALOGERO

· MESSINA CALOGERO

ALLE ORE 19.00 CONSTATATO IL NUMERO LEGALE DEGLI INTERVENUTI, IL PRESIDENTE DICHIARA APERTA LA SEDUTA.

PRIMA DI COMINCIARE LA SEDUTA IL PRESIDENTE RIVOLGE UN BENVENUTO AI CONSIGLIERI LOIACOINO E MESSINA CHE ERANO ASSENTI ALLA PRIMA RIUNIONE DI CONSIGLIO.

1. PUNTO - IL SEGRETARIO DA LETTURA DEL VERBALE DELLA SEDUTA PRECEDENTE ,CHE VIENE VOTATO CON 9 VOTI FAVOREVOLI E 2 ASTENUTI ( LOIACONO - MESSINA)

2. PUNTO - VIENE CHIAMATO IL SOCIO PULVINO SALVATORE IL QUALE INIZIA AD ESPORRE I FATTI: IL SOCIO FA PRESENTE CHE DA QUALCHE ANNO ESISTONO DELLE DIATRIBE TRA IL NOSTRO ADDETTO ALLE PULIZIE GIORGI CARMELO E IL SOCIO STESSO. FATTI CHE SUCCEDONO ALL’ESTERNO DEI LOCALI SOCIALI DURANTE LE ORE LAVORATIVE, MA NELLO STESSO TEMPO IL SOCIO PULVINO ESALTA ANCHE LE QUALITA’ LAVORATIVE DEL NOSTRO ADDETTO ALLE PULIZIE .

DOPO AMPIO DIBATTITO IL PRESIDENTE DICHIARA AL CONSIGLIO DIRETTIVO CHE LO STESSO INTERVERRA’ IN PRIMA PERSONA CERCANDO DI PORRE FINE ALLA DIATRIBA TRA I SOGGETTI INTERESSATI.

3. PUNTO - VENGONO ACCETTATI ALL’UNANIMITA’ DAL CONSIGLIO DIRETTIVO QUALI SOCI EFFETTIVI I SIG. MINGARI SALVATORE DI LORENZO E PATTI GAETANO DI SALVATORE.

4. PUNTO - IL CONSIGLIO DIRETTIVO PRENDE ATTO DELE DIMISSIONI DEL SOCIO TEMPORANEO DI NOTO MAURIZIO E LE ACCETTA ALL’UNANIMITA’.

5. PUNTO - IL CONSIGLIO DIRETTIVO RITIENE OPPORTUNO REGOLAMENTARE IL SEVIZIO INTERNET POINT CON LE SEGUENTI MODALITA’: IL SERVIZIO SARA’ ATTIVO DA LUNEDI A VENERDI DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 12.00 E DALLE ORE 16.00 ALLE ORE 18.00 CON DECORRENZA IMMEDIATA. INOLTRE IL CONSIGLIO DIRETTIVO STABILISCE CHE VI SARA’ UN REGISTRO DI PRESENZE PER LE CONNESSIONI E CHE OGNI CONNESSIONE NON DOVRA’ SUPERARE I 30 MINUTI , INOLTRE SI FA DIVIETO ASSOLUTO AI SOCI DI INSTALARE QUALSIASI TIPO DI SOFTWARE SENZA AUTORIZZAZIONI.

6. PUNTO - IL PRESIDENTE PORTA A CONOSCENZA DEL CONSIGLIO DIRETTIVO CHE IL PRESIDENTE DEL CO.RE.SI. CIAVIRELLA GIUSEPPE HA INVIATO UNA LETTERA LA QUALE VIENE ALLEGATA ALLA PRESENTE. INOLTRE LO STESSO CHIEDE VERBALMENTE ATTRAVERSO IL PRESIDENTE DELLA SOCIETA’ OPERAIA DI ESSERE ASCOLTATO ALL’ INTERNO DEL CONSIGLIO. A QUESTO PUNTO IL CONSIGLIERE PATTI GIOVANNI MANIFESTA IL SUO DISSENSO IN QUANTO TALE INTERVENTO NON ERA MENZIONATO NELL’O.D.G. MENTRE IL CONSIGLIO DIRETTIVO DECIDE A MAGGIORANZA DI ASCOLTARLO. DOPO AVER ASCOLTATO LO STESSO IL CONSIGLIERE PATTI GIUSEPPE PROPONE IL RINVIO DEL PUNTO, IL PRESIDENTE CHIEDE DI METTERE AI VOTI IL RINVIO DEL PUNTO CON LA CONSEGUENTE VOTAZIONE : 7 VOTI CONTRARI ( RAMPULLA S. - GIANGARDELLA C. - GIANGARDELLA R. - PATTI GIOV. - TORCIVIA S. - MORELLO S. – BOSCIA S. ) E 4 FAVOREVOLI (AMATO G. - PATTI GIUSEPPE - LOIACONOC. – MESSINA C. ). ALLE ORE 20.30 SI ALLONTANA IL CONSIGLIERE PATTI GIUSEPPE . DOPO UN LUNGO DIBATTITO IL CONSIGLIO DIRETTIVO ALL’UNANIMITA’ DECIDE DI CONCEDERE I LOCALI DELLA SEGRETERIA AL CO.RE.SI. DA LUNEDI A DOMENICA DALLE ORE 16.00 ALE ORE 18.00 COMPATIBILMENTE CON GLI IMPEGNI DELLA SEGRETERIA , INOLTRE IL CONSIGLIO DIRETTIVO ALL’UNANIMITA’ DECIDE CHE TUTTE LE EVENTUALI SPESE DI GESTIONE SIANO TOTALMENTE A CARICO DEL CO.RE.SI..

7. PUNTO - IL PRESIDENTE FA PRESENTE AI MEMBRI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO CHE IL PUNTO 3 DELLA DELIBERA N° 26 DEL GIORNO 11 GENNAIO 2009 PREVEDE LA CONCESSIONE DEL SALONE AGLI ENTI ED ALLE ASSOCIAZIONI PER CONVEGNI CHE HANNO INTERESSI GENERALI, MENTRE, INVECE , NEGA TALE CONCESSIONE ALLE RICHIESTE PROVENIENTI DA GRUPPI O MOVIMENTI POLITICI DI OGNI GENERE.

IL PRESIDENTE RAPPRESENTA , PERO’, LA NECESSITA’ DI MODIFICARE TALE ORIENTAMENTO , DAL MOMENTO CHE APPARE INIQUO ED INGIUSTIFICATO UN DIVERSO TRATTAMENTO PER EVENTUALI GRUPPI O MOVIMENTI POLITICI , I QUALI POSSONO LIBERAMENTE ESPRIMERE IL PROPRIO PENSIERO POLITICO O LE PROPRIE OPINIONI OVUNQUE , IVI COMPRESI I LOCALI DELLA SOCIETA’ OPERAIA , NEL PIENO RISPETTO DEL SENSO CIVICO E DEI CONVINCIMENTI ALTRUI .

PER TALI MOTIVI PROPONE DI MODIFICARE LA DELIBERA MENZIONATA , LIMITATAMENTE AL PUNTO 3 , ELIMINANDO IL DIVIETO IVI CONTENUTO ED ESTENDENDO LA CONCESSIONE DEL SALONE DELLA SOCIETA’ OPERAIA ANCHE ALLE MANIFESTAZIONI PROMOSSE DA GRUPPI E/O MOVIMENTI POLITICI CHE ABBIANO LO SCOPO DI INFORMARE I SOCI DEL SODALIZIO IN ORDINE DI INIZIATIVE ED ATTIVITA’ VARIE DI PREMINENTE INTERESSE PUBBLICO, MANTENENDO IL DIVIETO PER EVENTUALI MANIFESTAZIONI A CARATTERE MERAMENTE PROPAGANDISTICO ELETTORALE.

DOPO AMPIO DIBATTITO IL PRESIDENTE DECIDE DI METTERE LA PROPOSTA AI VOTI CON IL CONSEGUENTE RISULTATO : FAVOREVOLI

6 ( RAMPULA S. - GIANGARDELLA C. - GIANGARDELLA R. - BOSCIA S. - PATTI GIOV. - TORCIVIA S.) CONTRARI 4 (AMATO G. – LOIACONO C. – MESSINA C. – MORELLO S. ).

8. PUNTO - IL CONSIGLIO DIRETTIVO ALL’UNANIMITA’DECIDE DI RINVIARE IL SUDDETTO PUNTO ALLA PROSSIMA RIUNIONE DI CONSIGLIO.

9. PUNTO - IL PRESIDENTE E TUTTO IL CONSIGLIO DIRETTIVO VENUTI A CONOSCENZA DELL’INSEDIAMENTO DEL NUOVO COLLEGIO DEI PROBIVIRI AUGURA LORO BUON LAVORO.

NON ESSENDOCI ALTRO DA DISCUTERE ALLE ORE 21.30 IL PRESIDENTE DICHIARA SCIOLTA LA SEDUTA.

S. STEFANO DI CAMASTRA Li 04/01/2010

IL SEGRETARIO

(Calogero GIANGARDELLA)

IL PRESIDENTE

(Santo RAMPULLA)